Vini unicorno

I nostri prodotti esclusivi di questa cantina

Tutti i prezzi sono comprensivi di IVA.

ragazzo bretone

Guy Breton è noto ai suoi amici come Petit Max, anche se, tra l'altro, è tutt'altro che petit.

Ha rilevato la cantina di famiglia dal nonno nel 1986. Fino ad allora, la famiglia vendeva le proprie uve alle grandi cantine sociali che dominavano la regione e gravitavano verso uno stile uniforme.

L'ascesa di colture di lievito importate per conferire sapore e aroma, l'uso di poltiglia di anidride carbonica ad alta tecnologia e la diffusa commercializzazione del Beaujolais Nouveau hanno degradato la reputazione della regione e il Beaujolais è stato visto come unidimensionale, senza alcuna espressione di il proprio terroir.

Seguendo la guida del tradizionalista Jules Chauvet, Guy e altri tre viticoltori locali, Marcel Lapierre, Jean-Paul Thévenet e Jean Foillard, hanno presto riportato alla natura la bandiera di questo movimento. Kermit, un importante distributore americano, ha soprannominato questo clan la Gang of Four, e da allora il nome è rimasto. La banda ha chiesto un ritorno alle vecchie pratiche di viticoltura e vinificazione: iniziare con vecchie viti, mai usare diserbanti o pesticidi sintetici, vendemmia tardiva, selezionare rigorosamente per rimuovere tutte le uve tranne le più sane, aggiungere dosi minime o nulle di anidride solforosa. . e respingendo sia la cristallizzazione che la filtrazione.

Il risultato finale permette a Morgon di esprimersi in modo naturale, senza trucco o chirurgia plastica: rustica, speziata, carica di minerali di scisto, e allo stesso tempo rinfrescante e nel profondo delizioso. Il vigneto bretone è composto da tre ettari (solo 7,2 acri), di cui l'ottanta per cento nella denominazione di origine Morgon, intorno al villaggio di Villié-Morgon.

Le viti hanno un'età compresa tra gli 8 e gli 80 anni, con le viti di 80 anni dedicate alla cuvée “Vieilles Vignes”.

La proprietà di Guy si trova nei microclimi “Saint-Joseph” e “Grand Cras”, dove il pH naturalmente basso del terreno crea le condizioni favorevoli per la vinificazione senza solforosa del Breton.

Grande amico della famiglia Metras, che ci ha consigliato qualche anno fa la possibilità di lavorare i loro vini, per loro e per gran parte del Beaujolais, Guy fa il miglior Nouveau della zona.

Salva e condividi il carrello
Il tuo carrello verrà salvato e ti verrà fornito un link. Tu, o chiunque abbia il link, puoi usarlo per recuperare il tuo carrello in qualsiasi momento.
Di ritorno Salva e condividi il carrello
Il tuo carrello verrà salvato con le immagini e le informazioni sui prodotti e i totali del carrello. Quindi invialo a te stesso o a un amico con un link per recuperarlo in qualsiasi momento.
L'email del tuo carrello è stata inviata con successo :)